La Sala dei Rari

 

La Sala dei Rari raccoglie una collezione di Pizzi, Ricami e Campionari Tessili composta da oltre 1.500 esemplari prodotti in un arco temporale che va dalla fine del ‘500 fino alla metà del ‘900. La raccolta nasce dalla passione di Alessandro Bastagli, Presidente di Lineapiù Italia, per il bello: come un nuovo segno del rapporto tra conservazione e collezionismo, documentazione e studio, storia manifatturiera e ricerca artistica.

Organizzata in un nuovo spazio di 150 mq progettato su disegno dell’architetto Elio di Franco, in continuità con l’Archivio Storico Lineapiù – inaugurato nel 2013 ad opera della Fondazione Lineapiù Italia, di cui costituisce l’ultimo segno – la Sala dei Rari va a consolidare l’Archivio Storico Lineapiù come uno dei maggiori centri di documentazione per la conservazione dei filati per maglieria e materiali tessili.

La Sala dei Rari è anche un prezioso strumento di lavoro per i creativi che ogni giorno scavano nella storia del costume e dell’arte alla ricerca di esperienze estetiche da sviluppare secondo una nuova sensibilità. Lo è per Lineapiù Italia, che ha fatto della ricerca stilistica e tecnica il proprio DNA e che si dedica incessantemente ad alimentare questo percorso di bellezza tra fibre, tecniche e strutture: partendo dalle memorie per andare a costituire tracce di contemporaneità che diverranno le memorie di domani.

Attraverso l’articolazione di materiali, tecniche, stili, motivi decorativi e influenze estetiche, la Sala dei Rari trasporta il visitatore in epoche e luoghi diversi, mostrando pizzi, ricami e manufatti che hanno attraversato la storia stessa della civiltà.