Manifesto

La Fondazione intende diffondere l’idea che l’arte sartoriale sia parte della storia della cultura italiana. Con il coinvolgimento di diverse istituzioni, e attraverso progetti volti al recupero e alla valorizzazione dell’immenso patrimonio della moda, promuoviamo azioni che impediscano la dispersione del concetto e dell’innovazione del Made in Italy.

Nella consapevolezza che l’artigiano è un mestiere che non si può improvvisare e che ci vogliono anni di apprendimento e tanta esperienza, cerchiamo di diffondere l’idea che questo è un mestiere articolato, ma produttivo, strettamente connesso alle categorie di riferimento del Made In Italy, e che quindi deve essere rivitalizzato e diffuso soprattutto nel campo della lavorazione e della tessitura dei filati.

Vogliamo valorizzare l’attività della filatura, promuovendone l’innovazione sia nel campo del filato sia in quello della relativa lavorazione e tessitura, privilegiando ogni aspetto riferito al benessere psichico e fisiologico della persona, favorendo la cooperazione con soggetti pubbici e/o privati, italiani e/o esteri, al fine di ottenere sinergie virtuose per il raggiungimento di tali obiettivi. L’approfondimento e la ricerca di nuovi cicli produttivi, di nuovi materiali, di nuove soluzioni estetiche costituiscono iter imprescindibile della Fondazione Lineapiù Italia. In tali attività a guidarci è un valore per noi primario: la centralità della persona umana, in tutte le sue declinazioni fisiche e metafisiche, a cui bisogna riferire qualunque azione economica e sociale.