Nella collezione Primavera/Estate 2022 di Lineapiù Italia si scorge una “leggerezza dell’essere”

La leggerezza dell’essere della Primavera/Estate 2022 risponde a un desiderio di fantasia, gioia e ottimismo. Il colore si fa strumento chiave per energizzare le trame, stimolare gli animi e restituire positività. Uno slancio vitale che invita a uscire dalla propria comfort zone: le nuove proposte Lineapiù Italia rappresentano un inno alla rinascita, a un ritorno alla natura e a una leggerezza antica.

La ricerca di comfort e praticità accompagna la tendenza verso una maglieria versatile e funzionale, realizzata con filati soffici che offrono un dolce rifugio: visivo, fisico ed emotivo. Il cotone viene accostato a fibre animali, come il mohair, diventando emblema di uno stile di vita in continua transizione fra stagioni, lavoro, svago, riposo e viaggi. Una rivisitazione in chiave contemporanea delle classiche lavorazioni - come gli aran, le costine e la maglia inglese – infonde alle lavorazioni un senso di rassicurante familiarità, senza rinunciare a un’estetica glamour e alla moda.

I voile di lino, uniti o stampati effetto shibori, rappresentano i nuovi basici per maglie dall’aspetto minimal chic. La seta Eri, con i suoi tratti rossi, plasma un filato shantung mosso da irregolarità vegetali e fiamme pregiate. Intrecci come rattan e macramè, realizzati con filati di lino dalla struttura piatta, creano maglie dai motivi grafici ritmati che esaltano le trame naturali. Texture estive caratterizzate da patchwork e lavorazioni provenienti dal “fatto a mano” celebrano la libertà d’espressione, la creatività e l’ottimismo.

Nella proposta Filclass Primavera/Estate 2022 i colori si ispirano al mare e ai suoi elementi. Fresche e leggere garze screziate dal lino e dal cotone biologico evocano le distese di sabbia e dune dorate nei filati Masala e Yogi, mentre in Olimpo, Groove e Paros catenelle e costruzioni effetto corda richiamano alla mente le reti dei pescatori. I colori pastello opachi creano una patina gessata sulle superfici, producendo un effetto calmante e rilassante. I filati Tokyo, Dada e Marvel parlano di un romanticismo domestico, della riscoperta di un vecchio baule strabordante di pizzi e merletti, ritrovato per caso in soffitta. L’aspetto ludico di questa collezione si trova invece nei filati Gin e Diana, leggere viscose dalla superficie fluida e lucente ispirate alla magia di un luna park a Coney Island e alla meraviglia di una maestosa ruota panoramica in movimento. 

Photo credit: Giulia Virgara